Run 5:30. Una corsa mentre Milano dorme – 5 consigli per correre la mattina

Milano dorme, ci sono pochissime auto che percorrono le strade principali. Il sole non è ancora sorto e l’aria pulita, fresca e frizzante mantiene sveglie le tante persone accorse (più di 3.300), come me, all’appuntamento milanese per la corsa non competitiva “Run 5:30”. Siamo tutti in trepida attesa, nel centro di Milano, di fronte ai Giardini Pubblici “Indro Montanelli” in Porta Venezia ed è qui che avrà il via la run. Tutti i partecipanti hanno sfidato la sveglia e si sono radunati per percorrere insieme un suggestivo itinerario di 5,3km. Il sole nel parco è sorto dopo il primo chilometro e le prime luci dell’alba hanno sfiorato le foglie degli alberi, illuminando la città.

Usciti dal parco la corsa i partecipanti hanno percorso le vie deserte della città passando per San Babila e Corso Vittorio Emanuele II. Arrivati in piazza Duomo, che personalmente non ho mai visto così deserta, il giorno e la notte si sono incrociati. Un gruppo di ragazze, al rientro da una serata, hanno sgranato gli occhi vedendosi sfilare davanti una folla di persone in t-shirt bianca, sorridenti ed euforiche.

Passando sotto la Galleria Vittorio Emanuele II le endorfine hanno iniziato a sortire il loro effetto e hanno reso tutti più allegri che mai.

L’ultimo tratto prevedeva il passaggio davanti al Teatro della Scala, via Manzoni e il rientro al parco. All’arrivo tutti i partecipanti si sorridevano, congratulandosi per l’impresa portata a termine. E tutti erano pronti per tornare a casa e iniziare la loro giornata.

 

 

5 CONSIGLI PER CORRERE LA MATTINA

  • Prima di puntare la sveglia, organizzate tutto l’occorrente per la corsa. Preparate le scarpe davanti alla porta, scegliete gli indumenti da utilizzare e sistemateli in un posto facile e comodo (insieme alle cuffie, se vi piace correre con la musica).
  • Andate a letto presto. Il riposo è fondamentale sia per il recupero fisico sia per partire con il piede giusto la mattina (ed evitare di lasciar suonare inutilmente la sveglia).
  • Evitate di fare una colazione abbondante prima di uscire a correre. Se proprio non potete farne a meno, bastano un paio di biscotti o di fette biscottate. È meglio mangiare qualcosa in più dopo la corsa, anche per evitare problemi di digestione.
  • Prima di partire fate qualche esercizio di allungamento e riscaldamento muscolare e riscaldate ginocchia e caviglie per evitare gli infortuni (può andare bene anche qualche esercizio di stretching e dei saltelli sul posto).
  • Evitate sforzi eccessivi. Una corsetta leggera va benissimo per iniziare la giornata. Il fisico non è preparato ad allenamenti intensi prima di 3 ore dal risveglio.