Sapore di mare…. Caprese

Ciao ragazze, come state? Spero alla grande  😀 !!! Oggi vi scrivo da una panchina sulla terrazza Tragara a Capri. Confessate…. chi di voi non ha sognato una volta nella vita di venire qui? Si lo so anche in Liguria abbiamo posti magnifici ( ne ho già parlato) ma qui è un sogno in pellicola “tecnicolor” degli anni 50′.

Vista da terrazza Tragara

Vista su Marina Piccola da terrazza Tragara

Come sempre vi vorrei dare qualche consiglio utile per un’esperienza caprese ottima e senza lasciarci il portafoglio.

Purtroppo il trasporto per arrivare all’isola è abbastanza caro siamo sui 20 euro a tratta da Napoli (circa), ma l’esperienza merita. Se potete il mio consiglio è di fermarsi un weekend e vivere appieno l’isola.

B&B Palazzo a Mare

 

Personalmente scendo sempre allo stesso B&B ( Palazzo a Mare ) è fuori dal centro ma i proprietari sono carinissimi ed è in una zona molto tranquilla circondata da orti e giardini.

Comunque iniziamo ad esplorare l’isola… Ma partiamo dal dress code un kaftano coloratissimo o bianco e rigorosamente cappello in paglia, borsa da Mare e ciabattine.

Per prima cosa consiglio un giro dell’isola in barca con passaggio dai Faraglioni, proprio dove è stata girata la pubblicità di Light Blue di Dolce e Gabbana 😆 , poi ovviamente il giro immancabile delle grotte… Vi chiederete come grotte? Noi ne conosciamo solo una quella azzurra…. ma in realtà a Capri ci sono molte di più : Grotta Bianca, Grotta del Corallo, Grotta Verde e la Grotta Azzurra.Grotta bianca è secondo me la più suggestiva.. tra il bianco delle pareti e il blu dell’acqua in contrasto cromatico lascia senza fiato. In alto c’è una stalattite che sembra una statua della Madonna, ma anche la grotta verde è molto affascinante per il contrasto cromatico… vi metto qui le foto.

Grotta del Corallo

Per fare questo giro in barca ho scelto il gruppo Motoscafisti Capri perchè hanno un ottimo prezzo ( 17 euro)  e belle barche che non sono le solite “Barcone da Turisti” che personalmente trovo da incubo. Ah la grotta azzurra se vi interessasse entraci costa 15 euro e si paga a parte, purtroppo si può entrare solo con piccoli gozzi da pesca e ha un costo a sè.

 

Grotta Verde

 

 

 

Nel pomeriggio mi sono rilassata nella spiaggia libera di “Palazzo a Mare” a pochi passi dal mio B&B.

 

 

 

Al tramonto sono stata, e ve lo consiglio tantissimo, Da Antonio al Faro di Punta Carena, si trova ad Anacapri ( raggiungibile in bus) qui ci si può godere un tramonto magnifico e si mangia una caponata fantastica, il tutto accompagnato da un’atmosfera anni 50′ che fa sognare, il tutto a prezzi accessibilissimi  😉  

Ma ora che si fa??

Vi consiglio un giretto per Anacapri con scorci meravigliosi . Poi consiglio di scendere di nuovo a Capri, la movida caprese,  soprattutto in estate, si concentra tra la Piazzetta ( Piazza Umberto I ) e il Quisisana, dove ci sono molti barettini e poi sul tardi si và o all’Anema e Core, esperienza assolutamente DA PROVARE , ma non economicissimo costa 40 euro e c’è sempre coda per entrare, qui Guido e la sua band da 20anni sono uno dei simboli della night life caprese.

Due consigli fondamentali sul dress code caprese per le serate, qui non sbagliare è importante 😉  vi suggerisco un abito leggero, in lino bianco, oppure coloratissimo ma molto molto estivo; un sandalo basso elegante, le stradine sono tutte di acciottolato e i tacchi vi farebbero soffrire inutilmente, una piccola pochette a busta. Personalmente ho scelto un abito di cotone bianco che ho acquistato a Lipari anni fa, un sandalo gioiello Positano, orecchini Antica Sartoria Positano, bracciale con tamburello di Amlè.  Per i ragazzi consiglio pantalone lungo e camicia in lino.

Siete pronte per il secondo giorno Caprese? Sta mattina, (apre alle 10.00) vi porto a visitare la Villa di Tiberio (ingresso 6euro), un posto incantevole, a 45 min a piedi dalla Piazzetta. Prima vi consiglio di fermavi a guardare parco Astarita, una serie di terrazze sul mare molto suggestive, e poi proseguire per gli scavi, dove avrete una vista incredibile su Procida ( prossimamente vi racconterò anche di quest’isoletta) ed Ischia fino a Sorrento ed oltre Salerno, il posto ideale per un selfie da postare su Instagram!!!!  Mi raccomando il dress code costume da bagno, pantaloncini, maglietta, scarpe comode ed acqua in borsa 😉

Oramai è quasi ora di pranzo… dove andiamo al mare? Vi consiglio la spiaggia di Marina Piccola dove potrete trovare un piccolo baretto e volendo ombrelloni di paglia e sedie a sdraio. Qui potrete nuotare davanti ai Faraglioni in un’acqua cristallina meravigliosa. Però ricordate che a metà pomeriggio va via il sole!! A questo punto se vi rimane tempo fate un salto ai Giardini di Augusto (ingresso 1 euro) potrete ammirare il panorama che spazia da Marina Piccola a via Krupp fino ai Faraglioni. Per tornare al B&B o al centro c’è il bus.

 

Il sabato sera Caprese.. stasera vi consiglierei aperitivo in Piazzetta (un po’caro circa 12 euro un cocktail seduto al tavolo, ma merita) anche per fare un bel selfie 😉 qui rischiate di trovarvi accanto attori, modelle, principi, politici miliardari, veri ricchi, e finti ricchi, poveri e gente comune.

Per cena vorrei portarvi da Verginiello, (cena a prezzi ragionevoli sui 30 Euro e pizza e bibite tra 10 e 20 euro Euro) qui potrete assaggiare anche i ravioli capresi una tipicità dell’isola. La cucina è buona e non troverete il “solito menù turistico” cosa che personalmente detesto!!

Per il dopo cena andrei al VV Club un locale sotto la strada principale dove si balla tutta la notte, è quello di più simile ad una discoteca di livello che offre l’sola, molto ben frequentato e con serate sempre nuove ed originali. Se andate salutate Marco il gestore.

Grotta di Matermania

vista dalla passeggiata per l’Arco Naturale

Per l’ultimo giorno Caprese suggerirei, se ne avete il tempo, una passeggiata tra il centro e la camminata di Pizzolungo ( gratuita e dura 2h ) con la visita all’Arco Naturale ( una formazione rocciosa molto particolare che ha forma di arco), Faraglioni, Grotta di Matermania, dedicata nell’antichità al culto del Dio Mitra. Vi consiglio di partire da quest’ultima e di proseguire verso punta Tragara. Lungo il percorso tenetevi pronte per selfie con sfondi mozzafiato.

particolare del cortile della Casa Rossa di Anacapro

Oppure se preferite potreste prendere il Bus (10 min di viaggio) per Anacapri e fare una passeggiata nel borgo, non perdetevi mi raccomando La Casa Rossa, dipinta in rosso pompeiano, costruita mescolando vari stili architettonici, e con esposti vari reperti archeologici. La Chiesa di San Michele, con i suoi pavimenti in maiolica dipinta; e Villa San Michele ( costa 8 euro), la casa-museo di Axel Munthe, medico svedese, che la decorò con opere di immenso valore archeologico, e creò un giardino magnifico, se andate ricordatevi di accarezzare la Sfinge che guarda il mare caprese ed esprimete un desiderio..funziona 😉

A questo punto dovreste essere pronte per recuperare il trolley e prendere il traghetto.

Spero che questo giro vi sia piaciuto!!! Vi saluto e vi aspetto per il prossimo articolo… 🙂

Se volete sapere chi sono e cosa faccio seguite i miei viaggi su Instagram 

The following two tabs change content below.